Tirocinio professionale

Previo appuntamento da richiedere telefonando alla segreteria  al n. 0585 776883

il Presidente arch. Arturo Giusti e il tutor Consigliere arch. Francesco Pisani, riceveranno gli studenti interessati ad attivare un tirocinio professionale post lauream e/o iscritti all’albo interessati ad essere accreditati come studio ospitante e ad avere maggiori informazioni sull’argomento.

TIROCINI PROFESSIONALI POST LAUREAM

Nuova Convenzione quadro tra il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze e gli Ordini degli Architetti P.P.C. Toscani

In riferimento alla Convenzione in oggetto, già stipulata dagli Ordini APPC Toscani con l’Università di Firenze nel luglio dell’anno 2011, in base alle novità normative ed all’esperienza maturata nei due anni di attivazione, il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze e gli Ordini A.P.P.C. Toscani, hanno rivisto la Convenzione quadro, il relativo Regolamento e la modulistica completa, adeguandoli alla vigente normativa per l’ottimizzazione della procedura che, al termine del periodo di praticantato, consente ai tirocinanti l’esonero dalla prova pratica degli Esami di Stato.

Si allega tutta la documentazione redatta sulla base delle novità introdotte, ovvero: 

Convenzione quadro per attività di tirocinio professionale e regolamento scarica PDF

Domanda di accreditamento scarica pdf

Allegato A – Piano Formativo scarica PDF

Allegato B – Registro delle presenze  scarica PDF

Allegato C – Portfolio scarica PDF

Allegato D – Relazione finale scarica PDF

Allegato E – Attestato finale scarica PDF

Dichiarazione sostitutiva del certificato di laurea scarica modulo

Si segnala inoltre che per i laureati che siano in possesso dei requisiti previsti all’art. 6 dell’ “Avviso Pubblico per la concessione di contributi a favore degli appartenenti alle professioni Ordinistiche e non ordinistiche per lo svolgimento di tirocini obbligatori e non obbligatori” del Progetto GIOVANISI’ della Regione Toscana, è aperta la procedura prevista per i “Praticantati non obbligatori” che prevede un rimborso di “300 euro mensili agli studi professionali o agli enti che attivano tirocini per almeno 500 euro mensili lordi”.